Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.
Per ulteriori informazioni Clicca qui

Samuele

Samuele

Iscrizione mensa scolastica

Per coloro i quali ancora non avessero provveduto all'iscrizione al servizio mensa per il prossimo anno scolastico 2021/2022, si comunica che è stato riaperto il bando.

Sarà possibile effettuare la domanda per il proprio figlio entro e non oltre il 31 luglio 2021.

Nel dubbio è possibile verificare se la domanda sia già stata presentata accedendo al sistema link https://montalcino.simeal.it/sicare/esimeal_login.php e cliccando su “domande inviate”

Si ricorda che è possibile effettuare le iscrizioni esclusivamente on line oppure scaricando la app del Comune di Montalcino (menu’ – servizi – Simeal refezione e trasporto).

E’ consigliabile che il genitore che effettua la domanda sia lo stesso che effettuerà i pagamenti e in modo tale che potrà scaricare la certificazione per la detrazione delle spese mensa.

SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

TARIFFE RESIDENTI (almeno un genitore residente)

TARIFFE NON RESIDENTI

I° FIGLIO €. 3,00 I° FIGLIO €. 3,90

II° FIGLIO €. 2.25 II° FIGLIO €. 2.93

III° FIGLIO €. 1.50 III° FIGLIO €. 1.95

L’UFFICIO SARA’ A DISPOSIZIONE PER DARE TUTTE LE INFORMAZIONI NECESSARIE ALLA COMPILAZIONE DELLE DOMANDE tel.0577/804460 mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

per assistenza alla registrazione telefonare: il giovedì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00

solo in casi eccezionali, laddove non sia risolvibile telefonicamente, si riceve - dietro appuntamento - il lunedì dalle 9.30 alle 13.00

Si avverte

che il Municipio di San Giovanni d'Asso

dal 07 all’11 giugno 2021,

effettuerà il seguente orario di  APERTURA:

MARTEDI’ ore 9:00 – 12:30

GIOVEDI’ ore 15:00 – 17:30

 

Per appuntamenti chiamare: 0577804455 o 0577803101

L’appuntamento è in programma per il 26 maggio dalle ore 17 alle ore 19

Arriva il Registro unico nazionale del Terzo settore, seminario formativo per le Associazioni di promozione sociale

Tra i temi affrontati la riforma del terzo settore, aspetti generali e prospettive, la fiscalità delle Associazioni di promozione sociale, le opportunità e fiscalità di vantaggio.

Un seminario sugli aspetti normativi, fiscali relativi alle associazioni di promozione sociale, approfondimenti in vista dell’avvio del Registro nazionale del Terzo settore (Runts). E’ quanto in programma per il 26 maggio dalle ore 17 alle ore 19 nell’ambito delle iniziative formative della FITeL Toscana e del CRT FITeL Terre di Siena e con la promozione del Comune di Montalcino.

Un’iniziativa formativa rivolta ai presidenti o ai responsabili dei circoli e delle Associazioni di promozione sociale con il docente Fabio Tardanico - Commercialista e Consulente della FITeL nazionale. Tra i temi affrontati la riforma del terzo settore, aspetti generali e prospettive, la fiscalità delle Associazioni di promozione sociale, le opportunità e fiscalità di vantaggio. Il seminario si terrà sulla piattaforma ZOOM del Comune di Montalcino.

Il registro unico nazionale del Terzo settore (Runts) rappresenta una delle novità più importanti della riforma del Terzo settore poiché la sua istituzione ha come obiettivo innanzitutto il superamento dell’attuale sistema di registrazione degli enti, caratterizzato da una molteplicità di registri la cui gestione è affidata alle Regioni e alle Province autonome.

 

 

Montalcino, 24 maggio 2021

 

 

COMUNE DI MONTALCINO 

BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DEL BONUS SOCIALE IDRICO INTEGRATIVO PER L'ANNO 2021.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

VISTA la Deliberazione 21/12/2017 n. 897/2017/R/IDR dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico, modificata con Deliberazione  5/04/2018 n. 227/2018/R/IDR “Approvazione del Testo Integrato delle modalità applicative del Bonus Sociale Idrico per la Fornitura di acqua agli utenti domestici economicamente disagiati” 

VISTO il Regolamento approvato dalla Autorità Idrica Toscana con Delibera di Assemblea N. 13/2019 ed in vigore dal 01/01/2020 per l'attuazione del Bonus Sociale Idrico Integrativo; 

VISTO il Decreto 28 dicembre 2007, del Ministero dello Sviluppo Economico relativo alla Determinazione dei criteri per la definizione delle compensazioni della spesa sostenuta per la fornitura di energia elettrica per i clienti economicamente svantaggiati e per i clienti in gravi condizione di salute; VISTO l’art.2 comma 3 del Decreto sopra citato che stabilisce, ai fini della individuazione dei nuclei in condizioni di effettivo disagio economico, l’utilizzo, come riferimento, dell'Indicatore di Situazione Economica Equivalente, ISEE, previsto dal Decreto  Legislativo 31 marzo 1998, n. 109 e successive modificazioni;

VISTA la  Deliberazione 3 dicembre 2019 499/2019/r/com della Autorità di Regolazione per Energia 

Reti e Ambiente che, ai sensi del Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 29 dicembre 2016,  ha fissato  la soglia ISEE di riferimento, per l’accesso ai bonus sociali dal 1 gennaio 2020, a 8.265,00 euro; 

VISTO il decreto-legge 185/08 ha provveduto a definire il concetto di famiglia numerosa, fissando una soglia ISEE a 20.000 euro per le famiglie che hanno almeno 4 figli a carico (art. 3 comma 9);

VISTO il decreto del  Direttore Generale dell’Autorità Idrica Toscana n. 34 del 30 Marzo 2021 con il quale è stata approvata la relazione istruttoria predisposta dal Responsabile del Servizio Articolazione Tariffaria e Agevolazioni ad oggetto “Esiti erogazione del BONUS Idrico Integrativo anno 2020 e conseguente proposta di ripartizione del Fondo per l’anno 2021 - Gestore Acquedotto del Fiora Spa - Conferenza Territoriale n. 6 Ombrone”, (Allegato A al decreto stesso);  

VISTA la Delibera della giunta Comunale n. 44 del 14 maggio 2021 di approvazione e pubblicazione del bando per l'accesso ai rimborsi economici e della relativa modulistica;

RENDE NOTO

che a partire dalla pubblicazione e fino alle ore 18:00 del 16 Giugno 2021 i residenti nel Comune di Montalcino possono presentare domanda per chiedere l'assegnazione del bonus sociale idrico integrativo  esclusivamente per l'abitazione di residenza in base agli articoli che seguono.

ART. 1 – REQUISITI PER L'ACCESSO ALL'AGEVOLAZIONE

Possono presentare domanda di rimborso i cittadini che alla data di pubblicazione del presente bando siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • – Residenza nel Comune di Montalcino
  • - Titolarità di fornitura idrica domestica residenziale corrispondente all’indirizzo di fornitura              previsto nel contratto da parte di almeno uno dei componenti il  nucleo ISEE;
  • - Titolarità di fornitura idrica domestica residenziale individuale in utenze aggregate (es. condominiali), a condizione che sia garantita la coincidenza tra la residenza anagrafica di un componente il nucleo ISEE e l'indirizzo della fornitura condominiale o aggregata di cui il medesimo nucleo usufruisce, ovvero a   condizione che l'indirizzo di residenza anagrafica del

         richiedente sia riconducibile all'indirizzo di fornitura dell'utenza condominiale o aggregata.

In questi casi dovrà essere prodotta la documentazione di cui al punto 4 del successivo  articolo 2;

  • - Possesso di un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE ordinario),del nucleo familiare, calcolato ai sensi del DPCM 159/2013 e ss.mm.ii ed avente scadenza del 31 Dicembre 2021 non superiore a € 8.265,00. Tale limite è innalzato a: a) - € 20.000,00 qualora ricorra una delle seguenti condizioni:

 a1) - nucleo familiare composto esclusivamente da ultrasessantacinquenni; a2) - nucleo familiare composto da coppia coniugata o convivente anagraficamente more uxorio da non più di due anni alla data di pubblicazione del presente bando ed a condizione che nessuno dei due componenti la coppia, alla stessa data, abbia compiuto il trentaquattresimo anno di età;

 a3) – nucleo familiare dove siano presenti 4 o più  figli a carico; a4) – nucleo familiare dove siano presenti portatori di handicap grave come definiti dalla Legge 104/92 art. 3 comma 3.

Si fa presente che devono presentare comunque la domanda gli utenti diretti/indiretti ammessi al Bonus Idrico Nazionale o che siano titolari di Reddito di Cittadinanza o Pensione di Cittadinanza alla data di pubblicazione del presente Bando. 

 

Ai sensi dell’art.11 comma 9 del DPCM 159/2013, qualora, alla data della domanda, l’interessato non fosse in possesso dell’attestazione di cui sopra, dovrà dimostrare di aver sottoscritto la DSU compilata ai sensi del DPCM sopracitato allegando alla domanda la relativa ricevuta di presentazione della stessa all’INPS.

  

Le attestazioni ISEE se non allegate alla domanda e se non trasmesse, nel frattempo dagli interessati ad integrazione della domanda, verranno direttamente acquisite negli archivi INPS dal Comune, successivamente alla scadenza del Bando, e, qualora dagli accertamenti eseguiti sulle stesse, risultassero non regolari, non potranno, ai fini della partecipazione al presente Bando, essere modificate o rettificate salvo che le irregolarità riscontrate non siano dovute ad errori materiali del CAAF da documentarsi adeguatamente dal CAAF stesso.

  

Qualora il richiedente abbia ISEE Zero dovrà essere allegata alla domanda, la documentazione di cui al punto 2 o 3 del successivo articolo 2.

La dichiarazione sostitutiva di atto notorio compilata a cura del soggetto interessato o da chi presta l'aiuto economico di cui al punto 3 dell’art.2, oltre ad essere corredata della copia del documento di identità del dichiarante, dovrà contenere obbligatoriamente tutti i dati richiesti nello stesso allegato. I dati reddituali o le altre fonti di reddito dichiarati che consentono l’erogazione dell’aiuto, dovranno risultare congrui rispetto al sostegno prestato.

Il nucleo familiare, presente nella attestazione ISE/ISEE da allegare alla domanda, deve essere quello composto dal richiedente e da tutti coloro che, anche se non legati da vincoli di parentela, risultino nel suo stato di famiglia anagrafico alla data di presentazione della domanda, salvo quanto previsto  dall’art. 3 del DPCM 159/2013 e.s.m.i. .

 I coniugi fanno sempre parte dello stesso nucleo familiare anche se anagraficamente non residenti nello stesso alloggio, tranne il caso in cui esista un provvedimento di separazione, regolarmente omologato dal Tribunale. Una semplice separazione di fatto non comporta la divisione del nucleo (D.P.C.M. 04/04/2011 n. 242 e successive modifiche o integrazioni). 

ART. 2 – DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

 Alla domanda di partecipazione dovranno essere allegati  i seguenti documenti:

  1. Copia dell’attestazione ISE/ISEE rilasciata dall’INPS valida alla data di presentazione della domanda con scadenza il 31 Dicembre 2021 o copia della ricevuta di presentazione all’INPS della DSU, trasmessa all’INPS medesimo per la quale ancora non è stata rilasciata la relativa Attestazione (una

 delle due obbligatoria pena l’esclusione definitiva della domanda);

  1. Certificazione, a firma del responsabile del competente ufficio, che attesti che il richiedente fruisce        di assistenza da parte dei Servizi Sociali;
  2. Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà circa la fonte di sostentamento, compilata a cura del soggetto interessato o da chi presta l'aiuto economico con allegata copia di un suo documento di identità in corso di validità nel caso che il richiedente abbia ISEE zero e non sia assistito da parte dei

    Servizi Sociali del Comune; 

  1. Dichiarazione sostitutiva di atto notorio a firma dell'Amministratore di Condominio (o analoga figura) che attesti:
    1. la spesa annua ( anno solare precedente ) a carico del richiedente intendendosi , in questo caso, per spesa annua la “ spesa idrica dell’anno solare precedente, al lordo degli eventuali contributi assegnati in tale anno”;
    2. l’avvenuto pagamento da parte del richiedente di tale spesa.

 ( Vedi Allegato alla domanda )

  1. Copia della certificazione rilasciata dalle competenti autorità comprovante la disabilità grave nel caso di presenza nel nucleo familiare di portatori di handicap grave. La certificazione DEVE essere in corso di validità e DEVE riportare il richiamo alla Legge 104/92 art. 3 comma 3 - certificazione di handicap in situazione di gravità. Non saranno quindi accettate certificazioni di solo handicap ai sensi del medesimo articolo ma comma 1;
  2. Copia di una fattura dell'utenza idrica domestica per l'anno 2020 o dell’anno 2021 se l’utenza è stata attivata nel corso del 2021;
  3. Copia di un documento di identità del richiedente in corso di validità (Obbligatoria pena l’esclusione definitiva della domanda).

ART. 3 – FORMAZIONE GRADUATORIA

La graduatoria degli aventi diritto sarà definita assegnando la priorità al valore ISEE più basso.

A parità di valore ISEE la collocazione in graduatoria sarà effettuata secondo l'ordine crescente del numero di protocollo attestante la data di presentazione della domanda.

ART. 4 – AMMONTARE DEL RIMBORSO

Ai beneficiari potrà essere erogato, di norma, un rimborso nella misura massima del:

  1. - per un nucleo familiare con un ISEE inferiore a € 8.265,00, un importo pari all’80% della spesa idrica lorda relativa all’anno 2019 decurtata del Bonus Idrico Nazionale;
  2. - per un nucleo familiare con un ISEE compreso tra € 8.265,00 ed € 20.000,00 un importo pari al 50% della spesa idrica lorda relativa all’anno 2019 decurtata del Bonus Idrico Nazionale;

                 

Qualora il fondo assegnato dall'Autorità Idrica Toscana, non consenta di coprire tutto il fabbisogno, il rimborso concesso sarà abbattuto di una percentuale di pari importo a tutti gli aventi diritto, e, comunque, fino ad un rimborso non inferiore al 33% della spesa idrica lorda relativa all’anno 2019 decurtata del Bonus Idrico Nazionale.  

Qualora anche in quest'ultimo caso le risorse assegnate non fossero sufficienti, il rimborso sarà erogato nella misura minima del 33%, rispettando l'ordine della graduatoria, fino ad esaurimento delle risorse.  Pertanto, in considerazione di quanto sopra, la collocazione nella graduatoria non comporta automaticamente il diritto all’erogazione del contributo o della percentuale di contributo di cui ai precedenti commi del presente articolo.

ART. 5 - TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande di partecipazione al presente bando dovranno essere compilate unicamente sui moduli appositamente predisposti dal Comune di Montalcino.

Il  Bando e la  domanda           e relativi  allegati  sono        consultabili  e/o    scaricabili  dal  sito:

http://www.comunedimontalcino.gov.it           

Le istanze, debitamente sottoscritte e corredate da una copia fotostatica di un documento di identità del richiedente in corso di, dovranno essere corredate di tutte la necessaria ed idonea documentazione  di cui all’art. 2 del presente Bando.

La domanda dovrà contenere inequivocabilmente l’indirizzo esatto al quale dovranno pervenire le eventuali comunicazioni del Comune.

Eventuali successivi cambi di indirizzo dovranno essere comunicati tempestivamente.  

In mancanza di quanto sopra l’Amministrazione Comunale non assume responsabilità per la mancata ricezione da parte degli interessati delle comunicazioni, anche per ritardi del Servizio Postale.  

Le istanze, debitamente sottoscritte pena l’esclusione e corredate di tutta la necessaria e idonea documentazione, dovranno essere consegnate al CAAF CGIL   previo appuntamento da prenotare al numero verde  800730800 e comunque non oltre le ore 18:00 del giorno 16 Giugno 2021.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato per le ore 18:00 del giorno 16 giugno 2021.

ART. 6 - AUTOCERTIFICAZIONE DEI REQUISITI

Ai sensi degli artt.li 46 e 47 del DPR 445/00 il richiedente può ricorrere all'autocertificazione dei requisiti richiesti dall'Art. 1 del presente bando.

ART. 7 MOTIVI DI ESCLUSIONE DELLE DOMANDE 

Saranno escluse senza possibilità di riammissione le domande:

  • - Non firmate;
  • - Prive della copia fotostatica del documento di identità del richiedente, in corso di validità;
  • - Che, a seguito di controlli da parte del Comune di Montalcino, dovessero contenere dati non corrispondenti al vero;
  • – Domande con allegate attestazioni ISEE riportanti omissioni e difformità;
  • - Prive dell’Attestazione ISEE o, in mancanza, della ricevuta di presentazione della DSU all’INPS;
  • - Pervenute al protocollo comunale successivamente alla scadenza del bando.

Al di fuori dei casi di cui sopra, (domande incomplete o mancanti di allegati) le domande verranno provvisoriamente escluse salvo la loro riammissione qualora, nei termini comunicati dal Comune, siano integrate con i dati o la documentazione mancanti.

ART. 8 - RICORSI

Il comune provvederà a comunicare agli interessati l’accettazione o meno della domanda e in caso di accettazione la relativa posizione in graduatoria e le relative motivazioni circa l’esclusione.

Contro la mancata accettazione della domanda o la posizione in graduatoria potrà essere  presentato  ricorso entro i termini comunicati dal comune stesso.

Contro la graduatoria definitiva potrà essere presentato ricorso  al TAR entro 60 giorni o , in alternativa, ricorso al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dalla data di pubblicazione della stessa.

ART. 9 - CONTROLLI E SANZIONI

La responsabilità della veridicità delle dichiarazioni riportate è esclusivamente del richiedente che le ha sottoscritte e che, in caso di falsa dichiarazione, può essere perseguito penalmente (art. 76 del D.P.R.

 445/2000).

Ai sensi dell'art. 71 del DPR 445/00 e dell'art. 6 comma 3 del DPCM n. 221/1999 l’Amministrazione Comunale potrà procede ad idonei controlli, anche a campione, sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive avvalendosi anche della collaborazione dell’Ente Gestore, del portale dell’Agenzia delle Entrate e del Territorio e della Guardia di Finanza competente per territorio. L’Amministrazione comunale, ferme restando le sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. n° 445/2000, dichiarerà decaduto il richiedente dall’intero contributo nel caso che dal controllo emerga la non veridicità del

 contenuto della domanda e degli atti prodotti, non dovuta ad errori materiali o di modesta entità. In ogni caso l’Amministrazione comunale agirà per il recupero delle somme indebitamente percepite, gravate di interessi legali.

ART. 10 - Informazioni agli interessati ex art. 13 Regolamento UE 2016/679 sulla protezione dei dati

Ai sensi dell’art.13 e 14 del Regolamento UE n.679/2016 la raccolta dei dati personali di cui al presente Bando persegue finalità istituzionali e riguarda adempimenti di legge e di regolamento. I dati acquisiti formeranno oggetto di trattamento sulla base della normativa soprarichiamata. Tale raccolta è finalizzata alla formazione della lista dei beneficiari cui si tratta. Il trattamento di tali dati avviene tramite l'inserimento in banche dati automatizzate e/o l'aggiornamento di archivi cartacei .I dati personali sono trattati senza il consenso espresso ( art.6 del Regolamento UE) per le finalità esplicitate. Le informazioni in tal modo raccolte possono essere aggregate, incrociate ed utilizzate cumulativamente. La comunicazione dei dati è necessaria ai fini della formazione della graduatoria. Il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Montalcino con sede in P.zza Cavour 13. Gli incaricati del trattamento sono tutti i dipendenti del settore di riferimento e gli operatori del soggetto esterno (CAAF CGIL) che raccoglierà le istanze.

Il titolare tratterà i dati personali per il tempo necessario per adempiere alle finalità di cui sopra e comunque per non oltre dieci anni dalla cessazione del rapporto, salvo diversi obblighi di Legge. L’interessato può accedere in qualsiasi momento ai dati che lo riguardano e che sono nel possesso del Comune di Montalcino  scrivendo agli Uffici di riferimento così come può esercitare il diritto, in presenza dei requisiti di Legge, di chiedere la rettifica dai dati inesatti o la cancellazione degli stessi, la limitazione del trattamento o la loro opposizione, oltre al diritto alla portabilità dei dati, salvi comunque gli obblighi di Legge e di contratto e il diritto di proporre reclamo ad una Autorità di Controllo. 

Il conferimento dei dati per le finalità sopraindicate è obbligatorio in quanto necessario per la conclusione e/o l’esecuzione di obblighi contrattuali o amministrativi; la mancata comunicazione dei dati comporta, pertanto, l’impossibilità di adempiere a tali obblighi.

Art. 11 Responsabile del procedimento

Ai sensi della Legge 7 agosto 1990, n. 241, "Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi", e s.m.i. la struttura amministrativa responsabile dell'adozione del presente bando è il Comune di Montalcino.

Il Responsabile del procedimento è la Dott.ssa Barbara Riccarelli RESPONSABILE DELL’AREA 2 “SERVIZI SOCIALI , CULTURALI E COMMERCIO”.

Art.  12  Informazioni sul bando

Il          presente           bando è          reperibile        sul       sito      del       Comune          al         seguente             indirizzo: www.comunedimontalcino.gov.it

Informazioni possono inoltre essere richieste al Comune – Area 2 Servizi sociali Culturali e Commercio rivolgendosi ai seguenti numeri: 0577804452- 66.

pdf Modello domanda 

Si informano i cittadini che a partire da oggi, 15 maggio, gli orari di accesso all’interno di Via Matteotti, Piazza del Popolo e Via Mazzini nel centro storico di Montalcino sono disciplinati con le seguenti modalità e orari:

Giorni feriali

ZTL attiva dalle 10.30 alle 11 e dalle 14 alle 17.30

Area Pedonale Urbana attiva dalle 11 alle 14 e dalle 17.30 alle 24

Giorni festivi

Area Pedonale Urbana attiva dalle 9 alle 24

In attesa dell’arrivo dell’11esima tappa la Brunello di Montalcino Wine Stage il 19 maggio

GLI ALUNNI DELLA 4 A E B DELLA PRIMARIA DI MONTALCINO TRA I VINCITORI DI BICISCUOLA, IL PROGETTO DI RCS SPORT PER AVVICINARE I BAMBINI AI VALORI DEL GIRO D’ITALIA

Gli studenti hanno partecipato con la produzione di un cartellone di incitamento creativo “Ri-ciclo fun club” interamente realizzato con solo materiale di recupero

 riciclo

‘I ragazzi delle classi 4 A e B della scuola primaria dell’Istituto comprensivo Insieme di Montalcino sono risultati tra i vincitori della 20esima edizione di Biciscuola, il progetto di edutainment di RCS Sport nato per avvicinare i bambini della scuola primaria al ciclismo, al Giro d’Italia e ai suoi valori. Obiettivo del progetto quello di sensibilizzarli all’utilizzo della bicicletta come strumento per uno stile di vita sano, che educa alla mobilità sostenibile. E così, coordinati dalla docente Francesca Cencioni gli studenti hanno scelto, tra quelle proposte, la tematica del rispetto per l’ambiente arrivando alla realizzazione di un elaborato creativo “Ri-ciclo fan club” partendo dall’utilizzo di solo materiale di recupero. La richiesta degli organizzatori era di fare bandiere, striscioni e cartelli per incitare i ciclisti lungo il percorso.

“Per progettare il nostro cartello – spiega la docente - siamo partiti dal contenitore per la raccolta della carta che abbiamo in classe e da una “interfalda” (di quelle che si trovano negli imballaggi delle bottiglie per il nostro Brunello), in plastica rigida da utilizzare come supporto. Abbiamo deciso di recuperare tutto quello che in casa non serviva più: tappi di tutti i tipi, dalle bottiglie ai detersivi e scatole in plastica varie. Riviste, vecchie copie della Gazzetta dello sport e dare poi libero sfogo alla fantasia. Pagine delle vecchie riviste e la carta del contenitore sono state fatte in piccoli pezzi, raccolte in un secchio, bagnate, triturate con un mixer e raccolte con delle retine spargi fiamma per fare dei dischi di carta riciclata. Con le pagine della vecchia Gazzetta dello sport abbiamo realizzato delle sagome umane che sono diventate poi il pubblico che incita i ciclisti del Giro d’Italia. Ma la cosa che abbiamo trovato veramente divertente è stata quella di costruire biciclette con del vecchio filo di ferro, ogni bicicletta con un unico pezzo, poi abbiamo messo sopra dei ciclisti”.

Il cartellone di incitamento è risultato vincitore tra le città arrivo di tappa – Montalcino ospiterà il 19 maggio l’arrivo della Brunello Wine Stage – e tutti i ragazzi sono stati premiati da Rcs Sport con una cerimonia on line lunedì 10 maggio, insieme ai loro colleghi di Notaresco, in provincia di Teramo che si sono aggiudicati il primo tra le città di partenza.

L’Amministrazione comunale e il Comitato tappa, hanno coinvolto tutti gli alunni delle scuole del Comune, dall’asilo alle secondarie di primo grado e hanno distribuito loro un kit del Giro d’Italia con una maglietta e una mascherina protettiva. E proprio per consentire una partecipazione in sicurezza, durante il passaggio della corsa rosa, saranno allestite due postazioni, una a Montalcino e una a Torrenieri, dove i ragazzi delle scuole potranno assistere al passaggio dei corridori e incitare e sostenere i loro campioni.

 

 

 

Montalcino, 11 maggio 2021

Cs 20

In occasione dell’arrivo a Montalcino della tappa del Giro d’Italia, mercoledì 19 maggio, a seguito dei provvedimenti che ridurranno fortemente la viabilità, la direzione della Zona senese dell’Asl Toscana sud est ha disposto le seguenti modalità e limitazioni per l’accesso al presidio ospedaliero ilcinese per la stessa giornata: sospese tutte le attività specialistiche ambulatoriali programmate, comprese le sedute di radiologia e chirurgia ambulatoriale, accettazione, front office e prelievi (salvo quelli domiciliari); garantito il servizio di guardia medica e 118 con scorta da parte delle forze dell’ordine, con sede di partenza dai locali della basilica dell’Osservanza; garantita l’attività della Casa della salute, solo per gli eventuali stati di necessità, da parte del medico di medicina generale, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17 previo contatto telefonico (al numero 339 3939991); garantite le attività di reparto di Ospedale di comunità/Hospice e del reparto per la riabilitazione; garantito il servizio domiciliare infermieristico per le sole attività non procrastinabili.

In occasione dell’arrivo dell’11esima tappa del Giro d’Italia la Brunello di Montalcino Wine Stage, in conseguenza delle limitazioni alla viabilità e alla sosta sul capoluogo, l’Amministrazione comunale ha previsto l’istituzione nelle vicinanze del paese di quattro parcheggi provvisori, per garantire la sosta a tutte le macchine dei residenti e dei lavoratori che vivono e che si recano giornalmente a Montalcino.

Lo sgombero dei parcheggi, che sarà segnalato per tempo mediante apposizione di cartellonistica provvisoria, come già comunicato, inizierà nel tardo pomeriggio di lunedì 17 maggio per terminare in tarda serata di mercoledì 19 maggio.

I nuovi parcheggi individuati sono i seguenti:

Parcheggio su strada Comunale delle Crete, in prossimità della Cantina di Montalcino;

 

 

 

Parcheggio In Località Zona artigianale Asso;

 

 

 

Parcheggio in Località La Croce;

 

 

Parcheggio Bivio per Azienda Poggio Antico.

 

 

Tutti i parcheggi saranno presidiati in maniera continuativa da personale predisposto dall’Amministrazione comunale attraverso apposita ditta di sicurezza e personale volontario.

Per il raggiungimento dei parcheggi esterni, nei giorni 17, 18, 19 maggio, sarà attivo un servizio navetta dalle ore 7 alle ore 22, in maniera continuativa, con punto di partenza e arrivo da Viale Strozzi, in prossimità della Banca Cras. Il servizio sarà interrotto solo ed esclusivamente in concomitanza con le chiusure programmate per lo svolgimento e il passaggio della corsa.

 

 

Grazie a tutti per la collaborazione!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tutte le misure adottate per i giorni del 18 e 19 maggio in vista dell’arrivo della tappa n. 11 della corsa rosa, la Brunello di Montalcino Wine Stage

Giro d’Italia, come cambia la viabilità su Montalcino. Tutti gli orari delle chiusure delle strade e dei varchi di accesso. Divieti di transito e sosta

Sono state emesse le ordinanze per la viabilità e sicurezza che contengono tutte le misure adottate per i giorni 18 e 19 maggio in vista dell’arrivo della tappa n. 11 della corsa rosa, la Brunello di Montalcino Wine Stage. I provvedimenti riguardano, in particolare le modifiche alla viabilità e le chiusure delle strade comunali e regionali e le chiusure e le modifiche alla viabilità sul territorio comunale di Montalcino e nelle frazioni.

 

MODIFICHE VIABILITA’ E CHIUSURA STRADE. DIVIETO DI TRANSITO E DIVIETO DI SOSTA CON RIMOZIONE FORZATA

S.S. 2 CASSIA DA INTERSEZIONE SP 53 FINO A BUONCONVENTO dalle ore 12:30 alle ore 16 circa. LA SP 53 E' LA PROVINCIALE CHE PARTE DALLA SS2 CASSIA TRA SAN QUIRICO D'ORCIA E BAGNO VIGNONI E VA VERSO OSPEDALETTO. TRA L'INTERSEZIONE CON LA SP 53 E SAN QUIRICO D'ORCIA LA CHIUSURA SARA’ ALLE 12:25.

S S.P. 34 C DI MURLO DA BUONCONVENTO A BIVIO PER MURLO dalle ore 12:30 alle ore 16:00 circa.

S.P. 103 DI CASTIGLION DEL BOSCO DA BIBBIANO A INTERSEZIONE S.P. 117 dalle ore 12.30 alle ore 16 circa e DA BIBBIANO A S.P. 117 A INTERSEZIONE S.P.14 dalle ore 12.30 alle ore 17.45 circa

SP 117 Maremmana DA INTERSEZIONE S.P.103 A INTERSEZIONE S.C. DI ARGIANO dalle ore 12.30 alle ore 17.45 circa

S.P.14 TRAVERSA DEI MONTI DA INTERSEZIONE STRADA DI ARGIANO A ROTATORIA TAMOIL MONTALCINO dalle ore 12.30 alle ore 17.45 circa

S.P.14 TRAVERSA DEI MONTI DA USCITA CASSIA TORRENIERI A INTERSEZIONE VIA ROMANA dalle ore 12.30 alle ore 16 circa

VIA ROMANA Torrenieri dalle ore 12.30 alle ore 16 circa

S.C. DELLE CRETE tutta dalle ore 12.30 alle ore 16 circa

STRADA ALTESI DA S.C. DELLE CRETE A S.P. 45 dalle ore 12.30 alle ore 16 circa

S.P.55 DELL'ABBAZIA DI S. ANTIMO DA MONTALCINO A CASTELNUOVO DELL'ABATE dalle ore 12.30 alle ore 17 circa

S.C. DI SESTA tutta dalle ore 12.30 alle ore 17.20 circa

S.C. DI ARGIANO tutta dalle ore 12.30 alle ore 17.45 circa

S.P. 45 DEL BRUNELLO DA CASERMA VVF A EX CANTINA SOCIALE dalle ore 8 del 19 maggio fino a fine manifestazione.

 

MODIFICHE VIABILITA’ MONTALCINO

DIVIETO DI TRANSITO E DIVIETO DI SOSTA CON RIMOZIONE FORZATA

PARCHEGGIO VIALE STROZZI – MADONNA dalle ore 19 del 17 maggio alle ore 23 del 19 maggio

VIALE ROMA dalle ore 14 del 18 maggio alle ore 23 del 19 maggio

VIA P. STROZZI (DA CRAS) dalle ore 14 del 18 maggio alle ore 23 del 19 maggio

PIAZZA CAVOUR dalle ore 14 del 18 maggio alle ore 23 del 19 maggio

VIA MATTEOTTI dalle ore 14 del 18 maggio alle ore 23 del 19 maggio

PIAZZA DEL POPOLO dalle ore 14 del 18 maggio alle ore 23 del 19 maggio

VIA MAZZINI dalle ore 14 del 18 maggio alle ore 23 del 19 maggio

VIA SALONI dalle ore 6 del 19 maggio fino al termine della manifestazione

VIA DEL POGGIOLO FRONTE CIMITERO  dalle ore 6 del 19 maggio alle ore 18 del 19 maggio

PIAZZALE FORTEZZA dalle ore 18 del 17 maggio alle ore 22 del 19 maggio

VIALE DELLA LIBERTA' - LATO FORTEZZA dalle ore 18 del 17 maggio alle ore 22 del 19 maggio

VIALE DELLA LIBERTA' - LATO COOP dalle ore 6 del 19 maggio alle ore 18 del 19 maggio

VIA SANT'AGOSTINO dalle ore 7 del 19 maggio alle ore 22 del 19 maggio

VIA BANDI dalle ore 7 del 19 maggio alle ore 22 del 19 maggio

VIA GRAMSCI    dalle ore 7 del 19 maggio alle ore 22 del 19 maggio

PARCHEGGIO DI VIA ALDO MORO dalle ore 8 del 18 maggio alle ore 23 del 19 maggio

SP 45 DEL BRUNELLO (DA CASERMA VVF A EX CANTINA SOCIALE) dalle ore 8 del 19 maggio fino al termine della manifestazione

PARCHEGGIO SP14 DAVANTI ENOTECA BD dalle ore 8 del 18 maggio alle ore 23 del 19 maggio.

Tutte le chiusure e i divieti saranno opportunamente evidenziati attraverso l’apposizione di segnaletica così come sono stati individuati parcheggi pubblici alternativi con servizio navetta che saranno comunicati nei prossimi giorni.

 

Montalcino, 4 maggio 2021 C.s. 16

Pagina 7 di 46