Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.
Per ulteriori informazioni Clicca qui

Mercoledì, 31 July 2019 13:55

PROGETTO INTEGRATO DI DISTRETTO dal titolo “MONTALCINO: ALSO OF WINE - AVVISO PUBBLICO VALDO COME INVITO A PARTECIPARE A RIUNIONE PUBBLICA

FONDAZIONE TERRITORIALE BRUNELLO DI MONTALCINO Distretto rurale di Montalcino e San Giovanni d'Asso PROGETTO INTEGRATO DI DISTRETTO dal titolo “MONTALCINO: ALSO OF WINE” Acronimo Progetto “M.A.W” P.I.D. AGROALIMENTARE 2019
 
AVVISO PUBBLICO VALDO COME INVITO A PARTECIPARE A RIUNIONE PUBBLICA
 
FILIERA/E PROPROSTA/E: Olivo-oleica; Ortofrutticola; Cerealicola; Apistica; Ovi-caprina e Bovina. SOGGETTO CAPOFILA: FONDAZIONE TERRITORIALE BRUNELLO DI MONTALCINO


 
Quadro Normativo e Specifiche del Bando PID Agroalimentare  - annualità 2019 La Regione Toscana in riferimento al REG (UE) n. 1305/2013 – Programma di sviluppo rurale 2014/2020, ed al Decreto n. 4254 del 20-03-2019 e successive modifiche ed integrazioni, ha approvato il Bando relativo ai Progetti Integrati di Distretto (PID)- Agroalimentare – annualità 2019 il quale ha la finalità di aggregare più imprese che sviluppano la loro attività all’interno del territorio distrettuale. L’importo complessivo dei fondi messi a disposizione dalla Regione è pari a 5 milioni di euro e il bando offre la possibilità di programmare investimenti attraverso l’attivazione obbligatoria delle misure PSR 4.1 e 4.2.
 
Scopi, Obiettivi, Idea Progettuale e accordo di distretto La Fondazione Territoriale Brunello di Montalcino (in seguito Fondazione) intende partecipare al Bando Pubblico sopra esposto, in qualità di capofila, promuovendo iniziative inerenti alle filiere citate in premessa. Lo scopo è quello di sostenere la redditività delle aziende agricole, rafforzando a sua volta lo sviluppo del territorio, già acclamato nel mondo per le sue eccellenze vitivinicole, incentivando l’innovazione di processo, prodotto e la cooperazione.  Gli obiettivi sono finalizzati all'incremento del valore delle produzioni a vantaggio anzitutto dei produttori agricoli di base, aumento della qualità, migliorare la notorietà dei prodotti agricoli del territorio, canalizzare gli stessi attraverso la cooperazione commerciale degli operatori ed incentivare l’utilizzo delle energie rinnovabili a servizio delle produzioni/imprese ed a tutela del territorio. L’idea progettuale proposta ha come fine di promuovere l’interazione dei produttori, ricadenti sul territorio ed operanti nella/e filiera/e promosse nel presente progetto. Tale aspetto dovrà essere confermato da coloro che intenderanno aderire alla presente iniziativa, mediante la sottoscrizione dell’Accordo di Distretto il quale, dovrà favorire tutti i processi, sia di natura organizzativa, tecnica, economica-commerciale e promozionale.  L’accordo di distretto dovrà essere sottoscritto da tutti gli operatori (sia diretti che indiretti) ed i partecipanti diretti dovranno disporre del fascicolo aziendale, depositato presso ARTEA (Agenzia Regionale Toscana Erogazioni in Agricoltura). Il documento sottoscritto aggregherà tutte le norme previste, utili per gestire i rapporti tra le Imprese, i vincoli, la durata a tutela dei soggetti presenti. Valutata la complessità della filiera, al fine di proporre attività funzionali al raggiungimento degli obiettivi, si descrivono di seguito le tipologie di investimento attuabili:

• INVESTIMENTI MATERIALI, LAVORI E OPERE EDILI;

• INVESTIMENTI MATERIALI, MACCHINARI E ATTREZZATURE;

• INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO;

• RIMOZIONE E SMALTIMENTO DI COPERTURE E PARTI IN CEMENTO AMIANTO, SECONDO LE NORME VIGENTI;
 
• REALIZZAZIONE E/O MIGLIORAMENTO DI STRUTTURE PER LO STOCCAGGIO E PER IL TRATTAMENTO DELLE ACQUE RICICLATE;

• MIGLIORAMENTI FONDIARI; • DOTAZIONI AZIENDALI;

• IMPIANTI TECNOLOGICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA DERIVANTE DA FONTI RINNOVABILI.
 
Le categorie di investimento sopra elencate, sono limitate esclusivamente alle filiere previste dal progetto. Per maggiori specifiche riferite alle misure attivate nel Progetto, alla % di contributo in conto capitale richiedibile, si rimanda alla consultazione delle schede presenti all’interno del sito internet della scrivente, all’indirizzo web: http://www.fondazioneterritorialebrunellodimontalcino.it (dal giorno 08 agosto p.v.)
 
Ulteriori specifiche e limitazioni previste dal Bando Per tutto quanto non previsto nel presente documento, riferito ai vincoli imposti dalla normativa comunitaria, si rimanda al sito della Regione Toscana, ove il link è di seguito riportato: http://www.regione.toscana.it/-/psr-feasr-2014-2020-bando-per-progetti-integrati-di-distrettoagroalimentare-annualita-2019. Altri limiti previsti, saranno valutati al ricevimento della Manifestazione di interesse, dove i termini sono specificati al punto successivo.
 
Modalità di adesione al progetto  La riunione pubblica sarà un’opportunità per fornire agli interessati maggiori dettagli sul bando, sull’Idea progettuale e la Fondazione raccoglierà tutte le intenzioni dei presenti, atte a migliorare le condizioni di accesso di ogni soggetto riferito alla specifica Filiera. Saranno illustrati i caratteri principali, i dettagli, le condizioni dell’Accordo di Distretto, i vincoli e quant’altro di necessario al fine di diffondere le migliori strategie e nozioni per la proficua presentazione del Progetto. Nel dettaglio: 1. Sul sito della Fondazione, dalla data del 08 agosto p.v, saranno presenti:  • una scheda denominata “Manifestazione di Interesse”. La stessa dovrà essere compilata, seguendo le indicazioni fornite, ed inviata entro e non oltre il 10 settembre p.v.  • Una sezione denominata “Allegati”. Gli stessi dovranno pervenire entro il 10 settembre p.v.  2. La documentazione di cui al punto 1) dovrà essere trasmessa all’indirizzo PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (fa fede la data di avvenuta consegna). Tutte le Manifestazioni di Interesse che perverranno dopo i termini indicati saranno nulle. 3. Le Manifestazioni di Interesse saranno verificate, se necessario saranno richieste integrazioni e saranno valutate da una Commissione esterna, nominata dalla Fondazione.  4. La Commissione, sulla base degli elementi oggettivi indicati, individuerà le Imprese partner che hanno espresso i requisiti per partecipare al Progetto promosso.
 
Pertanto, tutti gli interessati sono invitati a partecipare alla riunione pubblica che si terrà il giorno 08 agosto 2019 alle ore 17,00, presso la sala del Comune di Montalcino “Astrusi OFF” in piazza Cavour. La presente comunicazione sarà diffusa, come previsto dalla normativa, via web e tramite la pubblicazione su di un giornale a tiratura Regionale. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito della Fondazione - http://www.fondazioneterritorialebrunellodimontalcino.it