Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.
Per ulteriori informazioni Clicca qui

Martedì, 10 March 2020 18:19

CORONAVIRUS - AVVISO 10 03 2020 - Facendo seguito alle diverse domande e richiesta che stanno pervenendo, preme evidenziare

AVVISO

A seguito dell’emanazione del D.P.C.M. del 9 marzo 2020 che estende in tutto il territorio nazionale le previsioni di cui all’art. 1 del D.P.C.M. dell’8 marzo, facendo seguito alle diverse domande e richiesta che stanno pervenendo, preme evidenziare quanto segue:

si DOVRA’ evitare ogni spostamento salvo che gli stessi siano motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. Nel caso di controlli da parte delle autorità competenti, sarà necessario compilare, sotto la propria responsabilità, un modello di autocertificazione che gli sarà sottoposto dall'autorità vigilante, ovvero consegnare il modello già predisposto dal soggetto. Al fine di agevolare l'operato delle autorità di controllo, si raccomanda a coloro che lavorano a distanza di munirsi di apposita attestazione del datore di lavoro; anche se facoltativo, tale adempimento è di primaria importanza per rendere snelli e veloci i controlli ai quali saremo sottoposti.

Ad ogni modo, ulteriori informazioni possono essere acquisite al link di seguito indicato:

http://www.governo.it/it/articolo/decreto-iorestoacasa-domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/14278

Ulteriori comunicazioni:

A CHI RIVOLGERSI

In presenza di caso sospetto si consiglia di contattare il proprio medico o pediatra di base.

Per informazioni contatta il numero telefonico di pubblica utilità istituito da Ministero della Sanità 1500 attivo 24 ore su 24.

Per favorire una corretta informazione sul Covid-19, la Regione ha messo a disposizione dei cittadini un numero verde, presso il Centro di Ascolto Regionale, al quale rispondono operatori adeguatamente formati. Il servizio fornisce orientamento e indicazioni sui percorsi e le iniziative individuate dalla Regione sul tema del Coronavirus. Il numero verde a cui il cittadino può rivolgersi è 800.556060, opzione 1, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 18.

Da ultimo si ribadiscono le seguenti

RACCOMANDAZIONI GENERALI

- mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;

- lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;

- evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;

- evitare abbracci e strette di mano;

- igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);

- evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva;

- non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;

- coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;

- non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;

- pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;

- usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.

- è fatta espressa raccomandazione a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche o con multimorbilita' ovvero con stati di immunodepressione congenita o acquisita, di evitare di uscire

dalla propria abitazione o dimora fuori dai casi di   stretta necessita' e di evitare comunque luoghi affollati nei quali non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;

- si raccomanda di limitare, ove possibile, gli spostamenti delle persone fisiche ai casi strettamente necessari;

- ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) e' fortemente raccomandato di rimanere presso il proprio domicilio e di limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante.

Montalcino, 10 marzo 2020

Il Sindaco  Silvio Franceschelli